Trova il testo che ti interessa Cerca Apri il glossario Usa la calcolatrice Button

Sei in: Secondaria I grado / Grammatica italiana

Progetto lingua

Progetto di grammatica italiana per la secondaria di primo grado

Cristina Farneti, Sandra Miotto

Testo in lavorazione, il primo modulo rilasciato è quello di morfologia – esercizi intitolato Parole in forma.
Parole in forma è una palestra con più di 400 esercizi, di differenti tipologie, di morfologia della grammatica italiana, ed è in continua espansione. La creazione di percorsi individualizzati è semplice utilizzando esercizi classici, provvisti di correttore, esercizi interattivi, con le rispettive soluzioni e capitoli corredati da un percorso per avvicinare lo studente alla letteratura.
Il secondo modulo è TweetFantasy: la scrittura breve e gli epigrammi hanno origini antiche. Si può scrivere, condensando il proprio pensiero in pochi caratteri, senza perdere il patrimonio grammaticale e linguistico che proviene da una secolare condivisione di regole e segni.
Entrambi i moduli hanno una guida docente.

maggiori informazioni

vai ai moduli

Progetto lingua

in lavorazione...

Parole in forma

Gli esercizi sono rivolti a preadolescenti oppure a chi, di altre età o culture diverse, volesse recuperare, approfondire la morfologia della lingua italiana. Il linguaggio rispecchia situazioni comunicative reali e pone in rilievo alcuni aspetti del mondo giovanile. L’ultimo esercizio di ogni capitolo è tratto dalle pagine di un classico della narrativa europea e, mentre lo studente rintraccia le forme grammaticali da esaminare, sul filo della curiosità o per il piacere di leggere, può consultare il libro in versione integrale.
Esiste una piccola biblioteca dedicata cui può accedere, al bisogno, anche il docente.
Nove percorsi di animazione (17 filmati, per un totale di 87 minuti) costituiscono Grammatica flash, una morfologia in sintesi per una comprensione intuitiva dell’insieme grammaticale visto come azione dinamica. Sono protagoniste le desinenze, le parole, le frasi che si modificano appuntando sullo schermo l’evolversi dei concetti. I filmati si possono fermare, rivedere quasi si trattasse di un libro da cui progettare percorsi di studio, ricavare suggerimenti utili agli studenti e per gli insegnanti. Grammatica flash può essere utilizzata didatticamente per introdurre, ripassare, produrre nuovi contenuti o per applicare metodologie alternative.
Parole in forma intreccia insieme la capacità interattiva della piattaforma con l’esercizio tradizionale e il web semantico, permette così di uscire dalla sequenza stereotipata: lo studente esegue e l’insegnante corregge. Si aprono nuovi scenari in cui i protagonisti assumono ruoli diversi: l’uno agisce, mentre l’altro osserva e ricerca percorsi alternativi; lo studente lavora in gruppo, mentre il docente dosa i feedback o suggerisce di scrutare fra le parole chiave «Come sono usati gli articoli determinativi in inglese, in tedesco, in latino… Esistono?» Ciascuno può ritagliare il proprio spazio, libero di provare e riprovare finché vuole con gli esercizi interattivi, inoltre avrà l’opportunità di costruire con i compagni gli esercizi discutendoli insieme, tra pari; l’educatore invece guida e osserva le dinamiche di gruppo rinviando agli esercizi interattivi o tradizionali l’allievo che ha bisogno di recupero e allenamento. Si osserva poi la grammatica applicata alle altre discipline e pagine di matematica, storia, scienze e altro diventano problemi linguistici da discutere in classe. Sono esercizi che impiegano una tecnologia potente ma semplice all’uso e versatile. La descrive, come supporto illustrato, un breve manuale rivolto ai docenti, arricchito da notazioni didattiche e problematiche relative alla classe che adopera un ambiente virtuale accanto a quello reale.

TweetFantasy

È possibile ravvivare l’interesse per lo studio della grammatica uscendo dai binari della consuetudine?
TweetFantasy disegna un itinerario alternativo per la morfologia della lingua italiana, propone un supporto particolare in iterazione con il classico libro di testo. Comprende centoventitré tweet strutturati quali oggetti didattici e una quarantina di racconti divertenti, in cui le nove parti del discorso agiscono come personaggi in una storia; seguono altrettanti ritmi, in assonanza e rima, nati da abbreviazioni, sigle, concetti grammaticali; invita a cimentarsi, infine, nelle diverse sezioni, attraverso alcune schede didattiche rivolte a chi vuol provare o è coinvolto nelle attività come studente.



MODULI FREE RILASCIATI CON LICENZA CREATIVE COMMONS

Chiudi il menu

  • Trova il testo che ti interessa
  • Cerca
  • Apri il blocco appunti
  • Apri il glossario
  • Usa la calcolatrice
  • I tuoi amici
  • I tuoi gruppi