didasfera - ambiente didattico digitale - logo

SFOGLIA IL CATALOGO

Secondaria II grado / Latino e Greco

Interretia

Latino e greco in parallelo, dalla grammatica all'esperienza dei testi

Autore/i: Luciana Preti, Donatella Vignola

Questo progetto ha lo scopo di presentare lo studio della morfosintassi del Latino e del Greco in parallelo, in un modo che risulti efficace e accattivante, grazie anche all’uso delle nuove tecnologie multimediali, che consentono l’interazione in classe, integrazioni del parlato del docente con rapidi collegamenti al web o con registrazioni audio, e valorizzano le competenze digitali che gli studenti già possiedono ai fini di un apprendimento partecipato e “curioso” di nuovi contenuti.

maggiori informazioni

vai ai moduli

Interretia

Rendere accattivante lo studio di una disciplina non significa svilirla, né ridurla necessariamente a un gioco o a un intrattenimento: significa semplicemente mostrare che ci si possa inoltrare per una via sconosciuta senza soffrire, scoprendo, perché no?, qualcosa di interessante. Questo richiede da parte dell’insegnante un ripensamento della metodologia didattica. Non si vuole buttare alle ortiche un metodo consolidato in una tradizione pluridecennale, ma rivederlo alla luce dei mutamenti che si sono manifestati negli ultimi anni e si sono estesi con progressione esponenziale: sempre meno gli adolescenti sono abituati ad affrontare lo sforzo che qualunque apprendimento richiede (ricordiamo loro che anche imparare a sciare o a nuotare richiede qualche fatica agli inizi), sempre più sono immersi in un flusso di immagini ed hanno una dimestichezza talvolta sorprendente con gli strumenti che le nuove tecnologie mettono a loro disposizione.


Favole

Autore/i: Filomena Gagliardi

Favole è una selezione antologica di favole di Esopo e di Fedro, i maggiori esponenti del mondo classico di un genere letterario le cui origini si perdono nella notte dei tempi.
L’antologia è corredata da un’introduzione che fornisce, oltre alla motivazione della scelta operata, alcune informazioni sulle vicende biografiche dei due autori connesse con le testimonianze provenienti direttamente dalle fonti scritte e una panoramica sul ruolo del genere favolistico nella cultura moderna e contemporanea.
I brani, in lingua originale con traduzione a fronte, sono arricchiti da un commento filologico-grammaticale nonché da osservazioni storico-letterarie. Questa antologia può essere per lo studente liceale occasione di ripasso e di consolidamento di nozioni base di lingua greca e latina.

maggiori informazioni

vai ai moduli

Favole

Nel mondo greco, a partire dal VI secolo a.C., si attesta la narrazione in prosa. Si affermano i “logografi”, ovvero gli scrittori di logoi (discorsi): per esempio Erodoto (il fondatore della storia).

Logoi sono considerati anche i racconti di Esopo, personaggio leggendario a cui si ascrive il merito di aver messo per iscritto tutta la saggezza popolare, tramandata fino a quel momento dalla tradizione orale, nella forma di apologhi aventi per protagonisti gli animali. Questo genere letterario giungerà secoli dopo a Roma, trasformandosi in poesia per opera di Fedro.

La nuova forma di narrazione che tratta dei difetti umani mediante storie di cui sono protagonisti quasi sempre gli animali, prenderà il nome di “favola”. Da questo momento il bagaglio di saggezza popolare verrà codificato e arricchito nei secoli costituendo il sostrato etico-culturale della nostra civiltà e definendo spesso l’orizzonte del nostro comportamento. E così da esse apprendiamo che il potente ha quasi sempre la meglio sul più debole (Il lupo e l’agnello, Esopo/Fedro); che a volte, tuttavia, il più debole può, mediante un po’ di astuzia e di coraggio, vendicarsi del danno subìto (La volpa e la cicogna, Fedro); che chi non lavora non mangia (La cicala e le formiche, Esopo); che lo scherzo è bello quando è corto (Il pastorello che scherzava, Esopo, alias Al lupo al lupo). Le favole, però, sanno anche fornirci commenti divertenti e leggeri, e al contempo spunti di riflessione esistenziale più ampia, partendo dalle scelte sentimentali, talora opinabili, degli uomini: L’uomo brizzolato e le sue amanti di Esopo è in tal senso una perla di saggezza.

Se volete divertirvi un po’ a trovare la morale che bacchetta ogni “eccesso umano” e se vi va di riflettere sorridendo sulle disgrazie che si abbattono sull’uomo, allora questa selezione antologica di Favole è una buona lettura.

Questo lavoro vuole costituire un’occasione per lo studente dell’era digitale di approcciarsi anche allo studio delle lingue classiche sfruttando le possibilità nuove dell’interattività testuale e usufruendo anche di nuove metodologie di apprendimento che sono esse stesse oggetto del Sapere: la possibilità di “uscire” dal testo spaziando velocemente, tramite parole evidenziate che rimandano a siti autorevoli per l’approfondimento, alle notizie biografiche e storiche; la possibilità di confrontare simultaneamente tutti i documenti presenti in piattaforma seguendo il proprio percorso mentale di apprendimento in maniera interdisciplinare e personalizzata.

Filomena Gagliardi


TUTTO SU
DIDASFERA

ENTRA IN
DIDASFERA

DIDASFERA
KIDS