didasfera - ambiente didattico digitale - logo

SFOGLIA IL CATALOGO

Secondaria II grado / Costruzioni

Corso di Costruzioni e analisi strutturale

Autore/i: Giuseppe Ruggiero

Il corso è organizzato in moduli dedicati ai diversi argomenti dell’analisi delle strutture nel settore delle costruzioni civili. Dai primi moduli dedicati alla Statica dei sistemi rigidi, alla Geometria delle masse, all’Analisi delle sollecitazioni (che formano argomento di studio dei corsi di Costruzioni delle scuole superiori di indirizzo tecnico), si passa ad argomenti avanzati e specialistici quali le strutture a telaio, l’analisi sismica, la statica delle superfici rigate resistenti per forma. Corredato da esercizi svolti sia in maniera tradizionale che con l’ausilio di programmi per il disegno vettoriale e per l’elaborazione di fogli di calcolo.

maggiori informazioni

vai ai moduli

Corso di Costruzioni e analisi strutturale

Si è scelto di articolare una materia complessa, quale quella dell’analisi strutturale, in moduli sufficientemente autonomi, organizzati a loro volta in schede di analisi teorica, integrate da esempi pratici di applicazione dei metodi di calcolo grafici ed analitici, connessi alla progettazione delle strutture in architettura:
C1 – Statica dei sistemi rigidi
C2 – Geometria delle masse
C3 – Tensioni e sollecitazioni
C4 – Travi inflesse
C5 – Sistemi elastici
C6 – Strutture a telaio
C7 – Sistemi di funi
C8 – Archi e volte
C9 – Superfici rigate
C10 – Analisi dei carichi
C11 – Introduzione all’analisi sismica
C12 – Strutture in legno
C13 – Strutture in muratura
C14 – Strutture in acciaio
C15 – Strutture in cls armato
In ciascun modulo si è prestata attenzione nel riportare considerazioni di carattere fisico-intuitivo e notizie storiche sull’evoluzione dei metodi di analisi strutturale, per introdurre argomenti indubbiamente complessi, il cui esame attraversa oltre due millenni della storia della cultura occidentale e che ha visto impegnati filosofi, matematici, fisici, ingegneri, architetti attraverso l’esecuzione di opere sempre più ardite.
Ciascun modulo è corredato di una bibliografia ragionata che rimanda a testi di approfondimento degli argomenti trattati.

Ogni modulo è corredato di esercizi che affrontano problemi ricorrenti nella progettazione delle strutture e sono svolti, oltre che in maniera tradizionale (con l’uso di una semplice calcolatrice scientifica), con l’ausilio di programmi per il disegno vettoriale (DraftSight®, Sketchup) e per l’elaborazione di fogli di calcolo automatico (LibreOffice_CALC® e MsEXCEL®).
Viene introdotto anche l’uso di un linguaggio di programmazione abbastanza intuitivo come il BASIC, nella versione gratuita messa a disposizione dalla MicroSoft® (Visual Basic Express 2008®) che risulta educativo per ciò che riguarda l’analisi dei problemi e l’elaborazione di metodi numerici sufficientemente corretti nell’ambito di una disciplina (la Scienza delle Costruzioni) che si basa su ipotesi esemplificative di base.

L’utilizzo di programmi, per il disegno e il calcolo, introduce all’uso dei programmi specialistici per la progettazione strutturale, sempre più diffusi nell’attività professionale.


TUTTO SU
DIDASFERA

ENTRA IN
DIDASFERA

DIDASFERA
KIDS